TRASPORTI ECCEZIONALI

Il servizio Trasporti Eccezionali on-line consente di presentare la Domanda e ottenere l'Autorizzazione al trasporto e transito di mezzi eccezionali ai sensi della normativa vigente.

Accesso al servizio - solo utenti abilitati:
L'accesso va richiesto utilizzando il modulo di accesso. Per le agenzie, l'iscrizione di un cliente non trovato nel sistema va richiesta utilizzando lo stesso modulo di accesso senza richiedere la creazione delle utenze.
Per le modifiche alle anagrafiche delle aziende, mezzi ed utenti, inviare una mail con la relativa documentazione in allegato a ufficiotrasportieccezionali@cittametropolitanaroma.gov.it

Città metropolitana di Roma Capitale
Dipartimento VII "Viabilità e infrastrutture per la mobilità"
Direzione
Via Giorgio Ribotta, 41/43 - 00144 Roma (RM)
Tel: +39 06 67664895, +39 06 67664560 Fax: +39 06 67664555
Mail: viabilita@pec.cittametropolitanaroma.gov.it


PER RICHIESTE DI SUPPORTO E ASSISTENZA:

Per informazioni sul portale, howto e tutorial, consultare il sito www.trasportoeccezionale.net

HelpDesk TE ON LINE
http://support.trasportoeccezionale.net, utile a trovare una rapida soluzione al problema riscontrato e fornire i dati necessari per la soluzione dello stesso.

Per chiedere il supporto tramite assistenza, scegliere: Hai una richiesta da fare Contattaci  e poi scegliere la soluzione corrispondente, completando i dati indicati nei campi appositi per aprire correttamente la segnalazione.


PROROGA DELLE SCADENZE DELLE AUTORIZZAZIONI PER I TRASPORTI ECCEZIONALI FINO AL 13-01-2021, per effetto del D.L. n. 83 del 30 luglio 2020 “Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 deliberata il 31 gennaio 2020”

In applicazione dei  commi 1 e 3 dell’art. 1 del D.L. n° 83 del 30-07-2020 che modifica la data di cessazione dello "stato di emergenza sanitaria" dal 31.07.2020 al 15.10.2020 disposto dalle norme precedenti, si informano le Imprese che svolgono trasporti eccezionali che, allo stato degli atti e salvo ulteriori nuove disposizioni , le autorizzazioni rilasciate ed in scadenza dal 31 gennaio al 31 luglio 2020 conservano la loro validità per novanta giorni a partire dal 15 ottobre 2020 e quindi, fino al 13.01.2021.
Pertanto, eventuali proroghe e/o rinnovi dovranno essere richiesti, sempre nel rispetto di quanto indicato dall'art. 15 del D.P.R. n. 495/92 (Regolamento del NCdS), nei trenta giorni antecedenti o successivi alla scadenza del 13.01.2021. Inoltre, si specifica che il periodo di validità complessiva dell’autorizzazione (formata dall’autorizzazione principale e proroghe/rinnovi) non potrà comunque superare i tre anni, salvo per quelle in fase terminale del triennio che prolungheranno la loro validità fino al 13 gennaio 2021.
Ai fini della validità dell'estensione della scadenza delle autorizzazioni, le Ditte interessate devono allegare al provvedimento di autorizzazione, quale parte integrante, il presente
Avviso.pdf
Pagamenti:
Logo PagoPA I versamenti devono essere effettuati utilizzando il portale dei pagamenti della Città Metropolitana di Roma Capitale

ATTENZIONE!!! Si avvisano i gentili utenti che dal giorno 05 giugno 2019 TUTTI i percorsi DEVONO essere obbligatoriamente inseriti utilizzando la funzione "Percorso da mappa". Fatta eccezione delle domande presentate prima della suddetta data, tutte le nuove domande presentate senza un percorso inserito da mappa verranno respinte. Consultare il Manuale percorso su mappa

L'indirizzo del portale è cambiato in http://trasportieccezionali.cittametropolitanaroma.it
Gli utenti che avevano salvato la password sul browser dovranno risalvare la password; chi non si ricorda la password salvata, può reimpostarla utilizzando il link "Reimposta password" della schermata di Login.

Il portale è compatibile con Internet Explorer 8 e superiori e Mozilla Firefox.


Gli utenti che utilizzano la firma digitale sul portale devono aggiungere il nuovo indirizzo nella lista di eccezioni di Java, vedi Manuale installazione Firma Digitale.
BOLLI:
Su questo portale non sono previsti i bolli assolti in maniera virtuale, pertanto l'importo da versare per le domande presentate non tiene conto dei bolli. I bolli cartacei (1, 2, o 3, se richiesti) dovranno essere acquitati separatamente, annullati ed allegati alla pratica a cui fanno riferimento. Bisognerà, inoltre, indicare sulla domanda i codici dei bolli annullati.